Sicilia: ancora nessuna risposta dalla regione sul “tavolo tecnico” per attuare l’art 18 quater

Il Comitato Pazienti Cannabis Medica e l’associazione Cannabis Cura Sicilia il 16 maggio hanno scritto alla regione per sollecitare i lavori del tavolo tecnico sulla cannabis medica.

Oggetto: Riscontro stato dei lavori tavolo tecnico cannabis terapeutica sicilia

In merito a quanto comunicato nell’incontro del 13\03\2019 il comitato pazienti cannabis medica e l’associazione cannabis cura sicilia , chiedono che:

  • -che sia fissata una data per il terzo incontro , e che ci vengano forniti i verbali dei vari incontri già avvenuti.
  • -sia fissata una data per la fine dei lavori del tavolo tecnico scientifico , attuando l’art18 quater della legge finanziaria 2017 e dando così la possibilità ai malati siciliani di non essere più considerati pazienti di serie B
  • – che le associazioni che rappresentano i pazienti e che conoscono bene le criticitàche i pazienti si ritrovano ad affrontare ,( come il comitato pazienti cannabis medica e cannabis cura sicilia) vengano ammessi ai lavori per collaborare , vigilare perchè pensiamo che la collaborazione fra istituzioni, figure professionali e associazioni di pazienti sia la carta giusta per affronatare il tema a 360 °

si ringrazia per l’attenzione prestata alla questione e si rimane in fiduciosa attesa che i lavori  in corso portino ad una sollecita soluzione del problema.

Con l’occasione si porgono distinti saluti

SANTA SARTA COMITATO PAZIENTI CANNABIS MEDICA

ALESSANDRO RAUDINO CANNABIS CURA SICILIA

Purtroppo ad oggi , non abbiamo ricevuto nessuna risposta , da parte della regione .

nell’incontro con il ministro grillo abbiamo consegnato una relazione con tutte le informazioni sulla regione sicilia,.

I malati siciliani e quelli di tutte le regioni in cui non è stato attuato l’art.18 quater hanno bisogno di risposte .Non possiamo più tollerare che ci siano pazienti di serie A e pazienti di serie B . Vogliamo che questa terapia sia resa accessibile a tutti quelli che ne hanno diritto .

Santa Sarta

Comitato Pazienti Cannabis Medica

SICILIA:il Comitato Pazienti Cannabis Medica incontra il ministro della salute Giulia Grillo

Santa Sarta fondatrice e vicepresidente del Comitato Pazienti Cannabis Medica incontra il ministro della salute Giulia Grillo a Calatabiano.

Giorno 23 maggio a Calatabiano ,Santa Sarta fondatrice e vicepresidente del Comitato Pazienti Cannabis Medica , ha incontrato il ministro della salute Giulia Grillo.

In questa occasione è stata consegnata la seguente relazione che contiene le criticità rilevate dalla nostra associazione di pazienti :

  • Erogazione a carico del SSN in tutte le regioni, come previsto dalla Legge di Bilancio 2018 (solo quando sarà attuato in tutte le regioni ,si potrà sapere il numero reale dei pazienti che hanno bisogno di queste terapie e quindi il reale fabbisogno nazionale.Al momento molti di noi arrivano alla prescrizione e poi abbandonano le cure per via dei costi altissimi o per la mancanza di continuità Terapeutica)
  • Dotare le regioni di un fondo per la rimborsabilità prevista dall’art 18 quater (le regioni non trovano i fondi per garantire queste cure ai pazienti che ne hanno diritto e non recepiscono questa legge nazionale che è in vigore dal dicembre 2017 .In sicilia abbiamo un tavolo tecnico aperto da agosto 2017 al quale abbiamo preso parte di volta in volta portando le relazioni sulle criticità riscontrate dai pazienti ma tutt’oggi non abbiamo avuto nessun riscontro , infatti il 16 maggio abbiamo scritto alla regione per sollecitare e chiedere di essere ammessi per collaborare e vigilare sul lavoro che sembra non voler andare avanti)
  • Garanzia di continuità terapeutica su tutto il territorio nazionale (di tutti gli strain presenti sul mercato bedrocan,bedica,bedrolite, fm1 fm2 e Pedanios )
  • Uniformare a livello nazionale le patologie riconosciute e ampliamento delle patologie per cui è consentita la prescrizione a carico del SSN(epilessia , tourette , parkinson fibromialgia ecc)
  • Maggiore divulgazione e corretta informazione tra Medici, Ospedali, Istituti di Ricerca (i pazienti si ritrovano a fare viaggi della speranza pagando molte delle volte costi altissimi per ottenere una ricetta o costi di spedizioni perché molte delle volte è difficile trovare una farmacia galenica che prepara il prodotto nella propria città)
  • Favorire e promuovere la ricerca scientifica .
  • Estendere a più Aziende la possibilità di coltivare cannabis terapeutica con standard elevati di qualità e sicurezza.(estendere le licenze a distributori privati e permettere agli ospedali di poter comprare direttamente da aurora pednios come fanno già con il bedrocan dall’olanda per risolvere parzialmente i problemi di carenze sul territorio)
Cannabis terapeutica: tavolo tecnico audizioni delle associazioni di pazienti e programmazione dei lavori.

Ieri all’assessorato della salute della Regione Sicilia si è riunito per il secondo incontro il tavolo tecnico sulla cannabis terapeutica. Presenti diverse associazioni che hanno illustrato le criticità dei pazienti che sono in cura con queste terapie . Il tavolo è proseguito con la programmazione dei lavori per individuare l’iter prescrittivo .

La sicilia è una delle regioni in cui ancora non è stato recepito l’art 18 quater della legge finanziaria 2018 .Per questo ,dopo svariate richieste da parte dei malati e delle associazioni che li rappresentano , l’assessore Ruggero Razza ha deciso di aprire un tavolo tecnico scientifico per attuare l’art 18 quater e dare una risposta ai tanti malati siciliani che al momento sono considerati di serie B rispetto alle altre regioni italiane .

Il gruppo di lavoro è composto dal dott.Bellavia Giuseppe,L’ing Brancatelli Giuseppe,Prof.Calapai Gioacchino,Prof.ssa Cannizzaro Carla,Dott. Cascio Francesco,Dott.Chisari Sergio,Dott.Cottone Salvatore,Prof.ssa Di Gaudio Francesca,Dott.Minacori Paolo,Dott.ssa Sapio Monica,Dott. Tizza Gaetano,Avv.Traina Marco,Dott.Turano Campello Francesca, il responsabile del Servizio 4-DPS , il responsabile del servizio 11 – DASOE
Coordinatore del tavolo tecnico il Dott. Lo Previte , che ha accolto le istanze presentate dalle associazioni presenti in audizione avviando un focus al fine di individuare l’iter prescrittivo.

Santa Sarta per vivicentro.it

https://vivicentro.it/regioni/isole/sanita-isole/cannabis-terapeutica-secondo-incontro-tavolo-tecnico-regione-sicilia/amp/

Cannabis Terapeutica secondo incontro tavolo tecnico Regione Sicilia 13/03/2019